Il decreto scuola è stato approvato anche dal Senato e diventa così legge dello Stato

Andava approvato entro l’11 Novembre, pena la decadenza. Dopo una lunga discussione in Parlamento, il Decreto voluto dal Ministro Carrozza è stato convertito in Legge.
Il provvedimento stanzia 450 milioni di euro a regime. Già pronti i decreti attuativi.
Vediamo insieme i punti salienti del provvedimento.

Welfare dello studente

  • Fondo per le borse di studio degli studenti universitari a partire dal 2014 e per gli anni successivi.
  • Connettività wireless nelle scuole secondarie, con priorità per quelle di secondo grado.
  • Il Miur, a partire dal 2014, invierà agli studenti degli ultimi due anni delle Scuole secondarie di secondo grado, per via telematica ed entro marzo di ciascun anno, un opuscolo con l’elenco delle borse di studio e dei criteri per ottenerle.
  • Premi destinati agli studenti iscritti alle Istituzioni dell’Alta formazione artistica, musicale e coreutica

Libri di testo

  • Per quest’anno scolastico gli studenti di tutte le istituzioni scolastiche del sistema nazionale di istruzione potranno utilizzare liberamente libri di testo nelle edizioni precedenti, purché conformi alle Indicazioni Nazionali.
  • Acquisto da parte delle scuole (o reti di scuole) di libri di testo e ebook da dare in comodato d’uso agli alunni in situazioni economiche disagiate.
  • I testi cosiddetti ‘consigliati’ potranno essere richiesti agli studenti solo se avranno carattere di approfondimento o monografico.
  • L’adozione dei testi scolastici diventa facoltativa: i docenti potranno decidere di sostituirli con altri materiali.

Lotta alla dispersione

  • Previsti stanziamenti per la lotta alla dispersione scolastica in tutte le scuole di ogni ordine e grado.

Orientamento degli studenti

  • Fondi per il rafforzamento dell’orientamento degli studenti della scuola secondaria di primo e di secondo grado. Possibilità di coinvolgimento anche da parte delle Camere di commercio, le Agenzie per il lavoro e le Associazioni iscritte al Forum delle Associazioni Studentesche.
  • Previsti interventi specifici per l’orientamento degli studenti con disabilità. Saranno previste anche misure per far conoscere agli studenti il valore educativo e formativo del lavoro, anche attraverso giornate di formazione in azienda.

Potenzimento dell’Offerta Formativa

  • Potenzimento dell’insegnamento della geografia generale ed economica. Un’ora in più negli Istituti Tecnici e Professionali al biennio iniziale.
  • Finanziamento di progetti didattici nei musei, nei siti di interesse storico, culturale e archeologico o nelle istituzioni culturali e scientifiche. I bandi sono rivolti alle scuole, ma anche alle Università e alle Accademie delle Belle Arti e alle Fondazioni culturali.

Tutela della salute a scuola

  • Ampliato il divieto di fumo a scuola, che viene esteso anche alle aree all’aperto, ad esempio i cortili, che sono di pertinenza degli istituti. Vietato anche l’uso della sigaretta elettronica nei locali chiusi delle scuole.

Continuità del servizio scolastico

  • Cambia la procedura di assunzione dei dirigenti scolastici che saranno selezionati attraverso un corso-concorso annuale di formazione della Scuola Nazionale dell’Amministrazione. Le graduatorie dell’ultimo concorso andranno ad esaurimento.

Docenti di sostegno

  • Per garantire la continuità nell’erogazione del servizio scolastico agli alunni disabili si autorizza l’assunzione a tempo indeterminato di docenti di sostegno.

Edilizia scolastica

  • Previsti finanziamenti alle Regioni, attraverso mutui trentennali, per interventi di ristrutturazione, messa in sicurezza e adeguamento sismico degli edifici scolastici.

Dimensionamento della rete scolastica

  • A partire dall’anno scolastico 2014/2015 verranno stabiliti i criteri per la definizione dell’apparato organico dei dirigenti scolastici e dei direttori dei servizi generali e amministrativi, nonche’ per la sua distribuzione tra le Regioni, che provvederanno autonomamente al dimensionamento scolastico sulla base di questo accordo.

Formazione del personale scolastico

  • Stanziamenti per la formazione del personale scolastico, l’accesso gratuito del personale docente di ruolo e con contratto a termine della scuola nei musei statali e nei siti di interesse archeologico, storico e culturale.

Formazione nelle aziende

  • Gli Istituti tecnici superiori possono stipulare convenzioni con imprese per la realizzazione di progetti formativi congiunti per un periodo di formazione regolato da un contratto di apprendistato. Questa possibilità riguarda anche le Università, con riconoscimento di un massimo di 60 crediti.

Formazione Artistica Musicale e Coreutica

  • Fondi in favore in favore degli Istituti superiori di Studi Musicali pareggiati e le Accademie di Belle Arti finanziate dagli Enti locali.
  • Possibilità di rinnovo dei contratti a tempo determinato dell’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica (AFAM) attivati lo scorso anno accademico.

Misure di semplificazione

  • Abrogazione del bonus maturità. Per quest’anno, resta invece confermata l’ammissione in sovrannumero per gli studenti che, grazie al bonus, avrebbero potuto iscriversi ai corsi a numero chiuso.
  • A partire dall’anno accademico 2013/2014, l’importo dei contratti dei medici specializzandi è determinato a cadenza triennale e non più annuale. L’ammissione alle scuole di specializzazione avverrà su graduatoria nazionale e la durata dei corsi verrà ridotta.
  • Estensione della durata del permesso di soggiorno degli studenti stranieri.

Qualità della Ricerca Scientifica

  • Previste assunzioni presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).
  • Previste misure per facilitare l’assunzione di Ricercatori e Tecnologi da parte degli Enti di Ricerca.
  • Misure per la valorizzazione del merito e dell’eccellenza nella ricerca.

I provvedimenti in dettaglio nel Comunicato stampa Miur del 7 novembre 2013.

Il testo del Decreto Legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito con modificazioni dalla legge 8 novembre 2013, n. 128.

Per approfondimenti su Scuola, Orientamento e Università consulta le schede informative contenute in Informagiovanionline.it

> Nella sezione “VITA DA STUDENTE” puoi trovare:
Diritto allo studio scolastico > Fornitura Gratuita o Semi-Gratuita dei Libri di Testo
Diritto allo studio universitario in Emilia-Romagna
Finanziamenti per lo studio > Agevolazioni ed incentivi economici
Borse di Studio in Emilia-Romagna
Benefici e agevolazioni per gli studenti universitari

> Nella sezione “STUDIARE” puoi trovare:
Accesso degli studenti stranieri alla formazione obbligatoria
Continuare gli studi dopo la scuola media
Studenti diversamente abili > Assistenza e integrazione dei disabili

> Nella sezione “LAVORO E IMPRESA” puoi trovare:
Entrare nel mondo del lavoro > Servizi di orientamento al lavoro

Comments are closed.